OFFICINE DI STRADA

Officine di strada è un progetto di educativa di strada che è presente nel PIS della SDS Mugello già a partire dal triennio 2008/10:, e raccoglie l’eredità del servizio Bus in Piazza attivo in Mugello già dal 1996.

E’ un progetto di prevenzione e di promozione stili di vita sani, con obiettivi specifici:

  • attuazione di una serie di interventi volti alla protezione sociale e allo sviluppo di comunità
  • contrasto e prevenzione di fenomeni di disagio in adolescenti e giovani adulti
  • promozione di stili di vita sani nella popolazione adulta e giovanile

 Nello specifico l’educativa di strada è uno strumento che lavora sulla prevenzione e sulla percezione del rischio, in particolare con i giovani, ma la realizzazione degli interventi presuppone il coinvolgimento diretto o indiretto di tutta la comunità, a partire dalle amministrazioni Comunali. Il servizio itinerante rende possibile un contatto diretto con i giovani del territorio (singoli, gruppi informali) e con coloro che gravitano attorno al mondo giovanile (associazioni, operatori grezzi, ecc), mentre il confronto diretto con i Servizi ed i Comuni rispetto a temi inerenti le politiche giovanili e il disagio consente di individuare bisogni, risorse e criticità e mettere a punto progettazioni condivise.

Officine di strada si rivolge a preadolescenti,  adolescenti, famiglie, comunità locale in generale 

  • singoli giovani in contesti di disagio e rischio sociale
  • gruppi informali di giovani
  • educatori informali che lavorano a stretto contatto con il mondo giovanile (allenatori, insegnati scuole guida, gestori di locali notturni o di locali ad alto afflusso giovanile, ecc…)
  • associazioni che gravitano intorno al modo giovanile o composte da giovani.

 Il servizio di Educativa di strada “Officine di Strada” in particolare realizza:

  • micro-progetti in contesti maggiormente strutturati: in questo modo si articolano proposte appetibili dal punto di vista dei giovani, attivando anche i referenti significativi del mondo adulto, in un’ottica di responsabilizzazione educativa.
  • sinergie strette con i Centri di Aggregazione Giovanile, nei comuni in cui sono presenti
  • diffusione delle opportunità formative offerte dal territorio, sia di verifica della reale risposta ai bisogni delle ipotesi di attività proposte. Obiettivo comune di questa sinergia è quello di coinvolgere i giovani ad una partecipazione attiva nella coprogettazione di interventi a loro destinati
  • risposta a bisogni di coinvolgimento, supporto, formazione degli adulti che, a vario titolo, sono coinvolti o a contatto con il mondo giovanile
  • partecipazione ai tavoli delle politiche giovanili istituiti nei vari comuni del territorio.

 I temi di particolare rilievo su cui si articolano le proposte riguardano  la prevenzione e gli stili di vita, in particolare rispetto a:

  • consumo/abuso di sostanze legali e illegali
  • comportamenti sicuri e consapevoli alla guida
  • sessualità consapevole,contagio HIV – AIDS, MTS (Malattie sessualmente trasmissibili)
  • legalità
  • bullismo
  • intolleranze razziali, e non solo