Il progetto nasce nel 2002 come la risultante di un lungo lavoro che da anni, sia come privato sociale che come pubblico, era stato attivato nel territorio del Mugello sulla prevenzione dei processi di disagio e sulla promozione di stili di vita sani nella popolazione.

Tale Progetto muoveva dalla finalità dello sviluppo di un sistema di protezione sociale a rete, che integrasse gli apporti sia del pubblico che del privato sociale, per la creazione di Servizi integrati nella Comunità, cioè collocati nel punto fisico più vicino all’insorgere dei bisogni efficaci nel fornire risposte complete. La prospettiva in cui si poneva il progetto era quella di sperimentare nuove modalità di lavoro, che valorizzassero le competenze di ciascun soggetto.

Lavorare in un ottica di Sistema permetteva l’identificazione di risorse inaspettate e inutilizzate, che potevano essere attivate per potenziare, sviluppare e migliorare la qualità della vita e creavano la possibilità perché il lavoro sociale non venisse intrappolato dalla povertà di un procedere poco continuativo e non incisivo in quanto incapace di coinvolgere il tessuto sociale e quindi debole rispetto alla durata nel tempo, condizione essenziale per verificare la ricaduta positiva delle azioni svolte.

Il Sistema di Promozione del Benessere ha messo in rete i Servizi e le azioni progettuali gestite dagli enti pubblici e dal terzo settore, secondo un modello organizzativo flessibile, orientato al risultato, che ha reso possibile una gestione per processi, con fasi di monitoraggio e valutazione finalizzate alla continua riprogettazione degli interventi in relazione alle necessità e alle risorse emerse dai singoli contesti di azione.